La Città

Patrimonio dell’Umanità, inserita nel 2002 dall’Unesco nella World Heritage List. Perla del Val di Noto, ha una storia antica e millenaria. Vi hanno lasciato il proprio segno nell'architettura, nei luoghi e nella lingua, Siculi, Arabi, Normanni, Svevi, Angioini, Spagnoli. Esaltata da Elio Vittorini e Pierpaolo Pasolini, ha incantato personalità come Franco Battiato e Vinicio Capossela. Tra sole, cielo, mare e Barocco.

Il centro storico

Il salotto barocco della città, un trionfo di palazzi, chiese e monumenti risalenti alla fine del Settecento. Un crescendo di bellezze e di tesori artistici: la chiesa di San Giovanni, quelle di Santa Teresa e San Michele Arcangelo, palazzi nobiliari, il lungo basolato di pietra bianca. Una scenografia monumentale ed architettonica unica, invidiata dal mondo.

Il mare

Una costa di spiagge di sabbia dorata finissima e di Mare Nostrum che si estende per quasi 20 chilometri. Da Pisciotto a Plaja Grande, passando per Cava d'Aliga e Donnalucata. Spiagge d'incanto in cui si alternano scogliere rocciose e spiagge sabbiose, bagnate da acque azzurre e chiare. Mete d'incanto di turisti da ogni parte del mondo, per trovare pace, tranquillità e un ambiente incontaminato.

Le tradizioni

Una terra ricca di storia e tradizioni, con feste popolari legate alla cultura millenaria del territorio. La festa della Pasqua con l'Uomo Vivo, cantato da Vinicio Capossela, la Madonna delle Milizie, armata e guerriera, l'infiorata dei cavalli in onore di San Giuseppe. Feste a cui è legata una ricchissima gastronomia che valorizza e recupera ricette antiche che raccontano le culture del Mediterraneo attraverso profumi e sapori.

Il paesaggio ibleo

Un territorio generoso e rigoglioso, un paesaggio mozzafiato e suadente, inseriti all’interno della campagna iblea. Il tavolato lbleo, di solito brullo, acquista in primavera gli stupendi colori di uno scenario selvaggio, severo, suadente. Molto caratteristiche sono le cosiddette cave, gole profonde che piccoli torrenti hanno inciso nel calcare di cui il territorio è prevalentemente formato.